plastiche e micro-plastiche
▶︎ Benessere & Lifestyle H3.0

Plastiche e microplastiche nel mare: come influiscono sulla salute

L’emergenza plastiche e microplastiche sta diventando sempre maggiore. Il nostro pianeta è inquinato da tonnellate di plastica che non viene smaltita e che si deposita in mare. Formando isole di rifiuti galleggianti. Questo determina un’alterazione dell’ambiente marino che risulta, nella maggior parte dei casi, fatale per la flora e la fauna marina. E mette a repentaglio la salute umana.

La plastica, quando non viene adeguatamente smaltita e finisce in mare, dà origine alle microplastiche: particelle di dimensioni comprese tra 330 µm e 5 mm, che derivano dall’esposizione del rifiuto a mare, sole, batteri dell’acqua salmastra e vento. Qual è il vero problema?

Perché plastiche e microplastiche sono pericolose?

Le microplastiche vengono ingerite dagli organismi marini e arrivano fino alle nostre tavole. Si stima che in una sola settimana possiamo ingerire fino a 5 g di micro-plastiche derivanti non solo dal consumo di pesce contaminato (il 15 – 20% dei pesci che arriva sulle nostre tavole).

Questo avviene anche in modo diverso, non bisogna per forza consumare pesce. Ad esempio il rischio è presente con il consumo di acqua in bottiglie di plastica (sottoposte a ore di stazionamento sotto il sole), acqua del rubinetto, crostacei e molluschi, sale da cucina, miele e birra.

Oltre alle microplastiche prodotte per erosione della plastica, vi sono quelle che vengono prodotte per essere inserite in alcuni prodotti (ad esempio in alcuni esfolianti) come sfere di resina. Una fuoriuscita accidentale durante il trasporto di tali materiali fa in modo che questi si accumulino nell’ambiente. E possano arrivare, mediante catena alimentare, fino all’uomo.

Da leggere: ciclo di vita di una bottiglia di plastica

Plastiche e microplastiche: influiscono sulla salute?

L’effetto delle microplastiche sulla salute umana non è ancora stato ben compreso. Si ipotizza che interferiscano con il sistema ormonale, assumendo il ruolo di interferenti endocrini. Quindi una sostanza capace di influenzare l’asse endocrino – ormonale del nostro organismo.

plastiche e microplastiche
Attenzione a plastiche e microplastiche.

Questo produce comparsa di tumori femminili responsivi agli ormoni, tumore alla prostata, alterazioni ormonali dell’apparato riproduttivo maschile e femminile con conseguente infertilità, diabete, disordini cardiovascolari, alterazioni funzionali della tiroide e patologie neurologiche. La correlazione tra tali malattie e gli interferenti endocrini è stata ben discussa in una pubblicazione del 2015 apparsa su Endocrine Review.

Come possiamo tutelare la nostra salute e l’ambiente?

Ciò che possiamo fare per ridurre l’ingestione involontaria di microplastiche? Ridurre il consumo di crostacei e molluschi bivalvi e di grossi pesci che si trovano agli apici della catena alimentare. Soprattutto quelli che hanno un ciclo di vita lungo come salmone, tonno e pesce spada.

È da prediligere il pesce che ha un ciclo di vita breve, in quanto proprio per questo motivo hanno meno probabilità di accumulare microplastiche e metalli pesanti. Dobbiamo ridurre il più possibile il consumo di plastica adottando delle strategie anti inquinamento come, ad esempio:

  • Prediligere l’utilizzo di detersivi alla spina che prevedono di riutilizzare i flaconi senza gettarli.
  • Evitare di utilizzare oggetti di plastica monouso quali piatti, bicchieri e posate.
  • Effettuare la raccolta differenziata. Evitare di acquistare acqua confezionata in bottiglie di plastica.
  • È consigliabile prediligere l’acqua di rubinetto, specialmente se trattata con dispositivi casalinghi.
  • Evitare di acquistare prodotti contenenti microsfere come gli scrub e i dentifrici contenenti sostanze abrasive.

Plastiche e microplastiche: fonti per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Integratori "Equilibrio & Performance"

Ordine H3 Mental Plus

Ordine H3 0 Stress

IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ordine IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ottimizzatori dell'Idratazione ON-THE-GO

Ordine Ottimizzatori dell'Idratazione

Quantità:

Smartwatch + App H3

Ordine Smartwatch