Come ridurre i rifiuti di plastica
AREA 1: Benessere e Lifestyle H3.0

Riduci i rifiuti di plastica ogni giorno: consigli e idee utili per una casa plastic free

Come ridurre i rifiuti di plastica? Oggi sembra impossibile raggiungere quest’obiettivo nella società del consumo dove ogni bene diventa un oggetto da buttar via anche se non ha esaurito fino alla fine la sua funzione.

Di fatto sono le tendenze a decretarne la fine, o peggio la nostra abitudine a sprecare. Tra le mura domestiche possiamo cominciare a muoverci per creare un mondo più pulito. In che modo? Acquistando con coscienza beni che non hanno un impatto negativo sull’ambiente e possono essere riciclati.

Ma ancor prima riutilizzati per scopi diversi rispetto a quello originario. La raccolta differenziata svolge un ruolo chiave nel processo di riduzione dei rifiuti. Con questa tecnica diventi parte del cambiamento. Ma non solo. Riduci il numero delle discariche e degli inceneritori, salvaguardi la salute e limiti lo sfruttamento delle materie prime.

Come ridurre i rifiuti di plastica: riciclare

Cosa cosa vuol dire esattamente? In pratica, trasformi oggetti che hai deciso di gettare via e gli doni un altro ciclo di vita. Per mettere in atto questo processo devi usare rifiuti riciclabili e fare la raccolta differenziata in modo efficiente. Quali sono i materiali riciclabili? Tessuti vari, alluminio, acciaio, pneumatici, plastica, carta, legno e vetro.

Inoltre, Secondo i dati Ispra, nel 1997 l’80% dei rifiuti urbani veniva smaltito in discarica e la raccolta differenziata era ai minimi storici, al di sotto del 9%. Nel 2015 i rifiuti in discarica sono scesi al 26% e la raccolta differenziata è salita al 47,6%.

Una fotografia incoraggiante ma non basta. Molte persone ancora non sanno come fare la raccolta differenziata correttamente e mostrano scarso interesse verso il tema.

Eppure l’importanza della raccolta differenziata è indispensabile per il complesso smaltimento della plastica fin troppo spesso abbandonata nell’ambiente. Il motivo?

Questo materiale ha una lenta e difficile biodegradabilità: i contenitori in polietilene o in cloruro di polivinile impiegano tra i 100 e i 1000 anni per estinguersi completamente. Anche gli oggetti più piccoli, come i sacchetti, si consumano in almeno 1000 anni. Quindi risulta essenziale sapere come ridurre i rifiuti di plastica. Approfondiamo?

 

Regole per ridurre la produzione di rifiuti

Iniziamo dalle regole per ridurre la produzione dei rifiuti. Si tratta di abitudini sane che possono rappresentare un piccolo passo verso il miglioramento dell’ambiente a lungo termine. Dobbiamo muoverci ora per un domani sostenibile, il mondo ci ha accolto senza riserve ed è nostro dovere mantenere intatta la sua integrità.

Inizia dalla spesa

Non è solo una questione di sapere come ridurre i rifiuti di plastica. Il processo di diminuzione inizia dalla spesa: programma i tuoi acquisti in anticipo prediligendo prodotti alla spina, controllando date di scadenza ed eliminando le buste di plastica e carta. La borsa di stoffa – utilizzata dalle nostre nonne – è una soluzione.

Riutilizzare le vecchie bottiglie ai distributori

Ecco come ridurre i rifiuti di plastica e vetro usando un’altra tecnica intelligente: riutilizzare le vecchie bottiglie di plastica e vetro ai distributori pubblici di acqua e latte.

Il compost può diventare una risorsa

Gli scarti organici possono essere impiegati come fertilizzanti per prati e orti contribuendo alla crescita di piante e fiori, frutta e verdura. In Italia alcuni comuni avallano questa pratica con una riduzione sulla tassa della spazzatura.

Con gli avanzi crea piatti da gustare

Abbatti gli sprechi e lavora per la riduzione dei rifiuti trasformando gli avanzi in pranzi e cene. Ad esempio con i resti del pollo arrosto prepara un delizioso brodo la sera.

Minimizza il consumo degli oggetti usa e getta

Spazzolini, fazzoletti di carta, bicchieri di plastica, lamette, rasoi. Per eliminare il problema rifiuti limita l’uso di questi strumenti quando non sono indispensabili.

Al contrario privilegia soluzioni di lunga durata che non vanno ad aumentare la spazzatura. Per intenderci, al posto del bicchiere di plastica sfrutta quello in vetro.

Abbassare lo spreco della carta

Non fermiamoci solo al come ridurre i rifiuti di plastica. L’uso delle email ha ridotto in parte la produzione della carta. Ma si può fare molto di più: usare i fogli su due lati oppure chiedere al panettiere di impiegare meno fogli per incartare il pane.

Leggi anche: come far bere i bambini

 

Come ridurre la plastica

Secondo quest’articolo della rivista Since, 8 milioni di tonnellate di plastica inquinano il nostro mare. E ti dico di più: nel Mediterraneo la quantità dei rifiuti è pari a quella delle isole galleggianti nell’Oceano Pacifico. La plastica crea danni all’intero ecosistema.

Questo perché si sbriciola ma non scompare completamente e viene assorbita da pesci e crostacei che imbandiscono le tavole. Anche l’UE si è posta degli obiettivi per ridurre la plastica di fronte al fatto che in Europa vengono prodotti 25 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica ogni anno e solo il 30% viene riciclato (fonte Wired).

Come ridurre i rifiuti di plastica e le regole da seguire
Riduci l’uso di plastica in spiaggia.

La risposta di fronte a questo quadro non si è fatta attendere: entro il 2030 sarà eliminata la plastica monouso, gli imballaggi dovranno essere riciclabili e l’impiego delle microplastiche sarà ridotto il più possibile.

Nonostante gli interventi comunitari anche noi siamo chiamati a compiere dei piccoli sforzi nel quotidiano. La domanda sorge spontanea: come ridurre i rifiuti di plastica?

Usa la bottiglia d’acqua personale

Devi fare una passeggiata all’aria aperta oppure vai a fare jogging? Non comprare la bottiglietta d’acqua in ogni punto di sosta ma porta con te una borraccia da riempire presso le case dell’acqua. Con con l’app H2O trovi le mappe delle fontanelle.

Da leggere: Le migliori app per bere acqua

Spesa plastic free

Come ridurre i rifiuti di plastica? Con la spesa plastic free. Evita l’acquisto di prodotti surgelati, frutta e verdura con imballaggi difficili da riciclare. Inoltre, presta attenzione ai simboli sulle confezioni che indicano il tipo di plastica riciclabile.

Fai da te per saponi e alcuni alimenti

Incrementa la preparazione dei cibi fatti in casa e non solo. Fare lo yogurt con le tue mani è un modo divertente e sano per abbassare il consumo di plastica. Lo stesso discorso vale per i saponi. È davvero necessario comprare tanti detergenti per la casa? La risposta è no. Una volta acquisto il procedimento diventerà tutto più semplice.

Rinuncia alla plastica monouso

Come ti ho già accennato, limita l’uso di strumenti in plastica monouso: bicchieri, posate e bottiglie di plastica; opta per stoviglie biodegradabili. Anche le cannucce vanno rimosse, molto amate da più piccoli, ma sono tra i principali rifiuti abbandonati.

E per fare la spesa scegli sempre shopper in stoffa. Lo so, esistono le buste di plastica biodegradabile ma sono poco resistenti e non sono riutilizzabili molto spesso.

Trova la casa dell’acqua più vicina

Come riporta quest’articolo di Sky TG24, nel mondo venduto un milione di bottiglie di plastica al minuto. Nel tuo piccolo può aiutare a ridurre questi numeri trovando soluzioni alternative. Come? Con le cosiddette case dell’acqua.

Compra bottiglie di vetro e riempile in uno di questi punti approvvigionamento, basta un contributo minimo. In questo modo proteggi il pianeta e risparmi sulle spese familiari. Per identificare la casa dell’acqua più vicina dai un’occhiata a questa mappa aggiornata.

 

Come evitare di produrre rifiuti

L’interrogativo a cui tutti vorrebbero dare una risposta, dai capi di Stato, alle organizzazioni ambientaliste, al comune cittadino consapevole: come evitare di produrre rifiuti? Un responso definitivo non c’è.

Come ridurre i rifiuti di plastica ogni giorno
Prenditi cura della terra.

Bisogna operare a più livelli nazionali e sovranazionali. Fino a sensibilizzare la popolazione sulla necessità di ridurre i rifiuti perché non è un problema al lungo termine. Il rifiuto non scompare semplicemente perché è uscito fuori dalla nostra casa.

Il primo passo per evitare di produrre rifiuti è il dialogo. Dialogo che deve sensibilizzare le fasce più giovani della nostra società. In questo panorama svolgono un ruolo fondamentale le istituzioni: le famiglie e le scuole in primo piano.

Esistono di fatto dei progetti per far capire come ridurre i rifiuti in classe con lo scopo di spingere gli allievi a riciclare e riutilizzare gli oggetti che vengono abbandonati.

Per approfondire: dove mettere l’acqua quando si corre

 

Come ridurre i rifiuti di plastica

Non solo come ridurre i rifiuti di plastica, l’argomento interessa tutti i tipi di rifiuti. In quest’articolo ti ho dato alcuni suggerimenti per creare meno immondizia e consegnare nelle mani dei tuoi figli un mondo più sano. Tu come contribuisci alla riduzione dei rifiuti? Confrontiamoci nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ordine IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Integratori "Equilibrio & Performance"

Ordine H3 Mental Plus

Ordine H3 Calm.0.Stress

Smartwatch + App H3

Ordine Smartwatch