come fare il tè freddo in casa
▶︎ Benessere & Lifestyle H3.0

Come preparare il tè freddo a casa

Cosa bere per dissetarsi? Bibite gassate? Meglio di no! Aumentano il gonfiore, sono caloriche e non dissetano. Meglio dissetarsi con qualcosa di genuino. Ad esempio, come fare il tè freddo in casa?  La bevanda più diffusa al mondo dopo l’acqua si può preparare anche in cucina, è più salutare e con meno conservanti.

Cos’è il tè e da quale pianta deriva

Il tè è un infuso originario dei paesi orientali, ricavato dalle foglie della Camellia sinensis, una pianta legnosa. Ci sono molte varietà. Il tè nero è il più diffuso e presenta note intense. Si può fare con limone, pesca o menta fresca (molto dissetante).

Altre soluzioni? Il tè verde con proprietà antiossidanti e depurative, la variante bianca e quella gialla. Pur essendoci tante tipologie di tè, derivano tutte dalla stessa pianta.

Allora cosa cambia? La lavorazione delle foglie e il grado di fermentazione. Negli anni ’80, poi, si diffuse il tè freddo prodotto a livello industriale. Lo vuoi creare a casa?

Quali sono i benefici del tè freddo

Il tè contiene le vitamine B, B1, B2 insieme ai minerali come magnesio, potassio, acido folico, niacina e i preziosi antiossidanti. Quest’ultimi contrastano l’invecchiamento cutaneo anche se nel processo di raffreddamento alcune proprietà vanno perdute.

Questa bevanda ti aiuta nella lotta contro i segni del tempo perché  facilita il rinnovamento cellulare, tiene sotto controllo il colesterolo e stimola il metabolismo.

Un’altra virtù è la sua proprietà idratante. Il tè aiuta a ripristinare i liquidi persi. Per questo gli specialisti raccomandano di consumarlo spesso in piccole quantità.

E nel conteggio delle calorie? Ne trovi zero. Ancora non siete convinti? Coraggio la vostra sete non può fare a meno di quest’ottima bevanda: provare per credere!

Per approfondire: quali sono gli alimenti ricchi d’acqua?

Come fare il tè freddo in casa

La prima regola per preparare una buona bevanda è chiara: se il tè è pregiato l’acqua non deve essere troppo calda. Altrimenti le foglie si bruciano. I tempi di infusione nella preparazione variano dai due ai cinque minuti, secondo il tipo di miscela.

HIDRO-GEN H3.0 - Acqua Pura, Viva e Attiva. Sempre.

Se si vuole fare un tè nero forte allora bisogna prepararlo all’inglese ovvero tenendolo in infusione per 5 minuti. Le bustine sono più pratiche delle foglie, tuttavia se si vogliono gustare pienamente i sapori della bevanda occorrerà prediligere il tè in foglia.

Preparare tè è un’arte e quando fa caldo berlo è l’ideale. Quindi come fare? Beh è semplice: il segreto è nel preparare la miscela di acqua e zucchero.

  1. Mettere a bollire un litro di acqua in un pentolino di acciaio
  2. Copriamo il tutto con un coperchio
  3. Quando l’acqua accenna a bollire aggiungere tre cucchiai di zucchero
  4. Attendere che l’acqua inizi a bollire
  5. Spengere il fuoco e immergervi tre/quattro bustine di tè
  6. Lasciate in infusione per 5 minuti
  7. Una volta freddo versatelo in una bottiglia di vetro
  8. Riporre in frigorifero per alcune ore

Per un tè aromatizzato alla pesca o al limone? A questo procedimento unire l’ingrediente desiderato e lasciare in infusione per qualche ora, poi filtrate.

Variante: tè freddo senza zucchero

In alternativa alla preparazione a caldo, è possibile gustare un ottimo tè con la preparazione a freddo chiamata anche Cold Brew. Come si prepara?

  1. Prendere un litro di acqua minerale naturale a temperatura ambiente
  2. Aggiungere le foglie di tè o le bustine e riporre il tutto in frigorifero per una/tre ore
  3. Filtrare e fare freddare in frigorifero per alcune ore

Questo tè può essere consumato senza zucchero ma se lo volete addolcirlo basta, per esempio, aggiungervi del miele che in più apporta diversi benefici per la salute. Alternative a questa soluzione più nota? La stevia oppure lo sciroppo di agave.

come preparare il tè freddo in casa
Come preparare il tè freddo in casa.

Anche per la preparazione a freddo, è bene ricordare che è possibile aggiungere all’infusione anche altri ingredienti (ad esempio zenzero e/o cannella) come preferisci.

Preparare il tè freddo alla menta

La menta è una pianta naturale, fonte di energia e benefici per il nostro organismo. Combatte il mal di stomaco, ha un effetto rinfrescante, aiuta la concentrazione e la diuresi. Perché non sfruttare queste magiche proprietà per preparare un ottimo tè?

  • Bollire un litro d’acqua
  • Mettere 1 cucchiaio di tè in foglie (o 3 bustine)
  • Aggiungere 3 rametti di menta con molte foglie in una teiera
  • Versare sopra l’acqua calda
  • Aggiungere 1-2 cucchiai di zucchero di canna
  • Se vuoi metti qualche fetta di limone

Lasciare in infusione, filtriamo e aggiungiamo foglie di menta e fette di limone. Mettere il tè alla menta in frigorifero per alcune ore: ora è pronto per essere gustato.

come fare il tè freddo in casa
Un buon tè alla menta.

Per realizzare una bevanda ancora più dissetante, si può fare del tè alla menta marocchino. Per un litro di acqua si usa il gunpowder green tea, 30 foglie di menta e 3-4 cucchiai di zucchero di canna ma bisogna seguire questo procedimento:

  • Nella teiera versare acqua bollente, tè verde, ancora acqua, zucchero.
  • Aggiungere foglie di menta e infine ancora acqua calda.
  • Lasciare in infusione per 10 minuti, quindi filtrate e fate raffreddare.

Cosa mangiare e bere a colazione d’estate? Una bella idea potrebbe essere proprio questa: un bel tè verde alla menta. Dissetante, idratante e ideale per chi ci tiene alla linea (soprattutto se limiti lo zucchero in questa bevanda).

Come fare il tè alla pesca

Il tè freddo alla pesca, come il tè alla menta o il tè verde, è la bevanda ideale in estate. Una volta freddo filtrate e imbottigliatelo, riporlo in frigorifero per 2/3 ore prima di servirlo. Ma come farlo? Ecco passaggi e ingredienti da segnare.

  • Tagliare 3/4 pesche gialle e metterle in una pentola con due litri di acqua.
  • Aggiungere succo di mezzo limone e 5/6 cucchiai di zucchero.
  • Portare ad ebollizione per qualche minuto.
  • Togliete dal fuoco e unirvi il tè in bustine/foglie (meglio se tè verde).
  • Lasciare in infusione per 5 minuti.

Bere il tè verde fa bene per diversi motivi, ma è anche giusto dare un tono al sapore. Ricorda che però xi sono anche tecniche per conservarlo a lungo.

Da leggere: bere tè verde fa dimagrire?

Come conservare la bevanda

II tè freddo fatto in casa – proprio perché naturale e senza conservanti – se tenuto in bottiglia di vetro chiuso ermeticamente si mantiene inalterato per 1/3 giorni. Poi inizia a perdere l’aroma e il gusto, quindi meglio farne poco e spesso, che berlo amaro.

Non abbiamo avuto modo di finirlo, che ne facciamo? Un aperitivo! Il tè può essere utilizzato come ingrediente per cocktail a base di tè, insieme al superalcolico da voi preferito (vodka, rum bianco, il sempreverde gin), qualche foglia di menta e ghiaccio.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *