Bere acqua al mattino: benefici e consigli
▶︎ Benessere & Lifestyle H3.0

Come bere acqua al mattino: benefici e consigli

Bere acqua al mattino, a stomaco vuoto, è un’antica usanza del popolo giapponese che apporta grandi benefici all’organismo. Perché farlo? In questo modo faciliti l’eliminazione delle tossine e gli scarti che il nostro corpo produce durante la digestione o con la circolazione, soprattutto in organi come fegato e reni.

Inoltre stimoli la peristalsi intestinale, aiutando l’intestino a liberarsi prima di affrontare una lunga giornata di lavoro. Infine aiuti a contenere i segni dell’invecchiamento e a prevenire la formazione prematura di rughe sul viso. Ma cosa sapere in più?

Metodo giapponese per bere acqua

La medicina tradizionale nipponica consiglia di bere al mattino appena svegli, applicando un percorso molto preciso che si articola in cinque passaggi:

  • Bere 4 bicchieri a piccoli sorsi prima di ingerire altro.
  • Aspettare un paio di minuti tra le assunzioni.
  • Attendere circa 45-60 minuti prima di fare colazione.
  • Dopo aver mangiato e bevuto aspettare almeno 90 minuti prima di bere.

Per gli anziani, o coloro che si sono affidati da poco a questo metodo, è consigliato iniziare con un bicchiere d’acqua ogni giorno, aumentando gradualmente le dosi.

Metodo giapponese per bere
Come mantenere il giusto equilibrio.

Questo popolo credeva molto nella proprietà benefiche dell’acqua. Oggi, questo liquido è considerato un rimedio universale in grado di prevenire malattie e patologie come mal di testa, dolori articolari, diabete, disordini mestruali, bronchite e asma.

Da leggere: benefici per chi beve nelle giuste dosi

 

Assumere acqua calda al mattino

L’idratazione è fondamentale per il benessere dell’organismo, ma prendere l’abitudine di bere ogni giorno qualche bicchiere di acqua calda aumenta gli effetti benefici. Molti consigliano di assumerne un paio appena svegli, ma per quale motivo?

Ti fa stare meglio e perdere peso

È un ottimo rimedio naturale contro raffreddore, tosse e mal di gola. Scioglie il catarro, liberando il tratto respiratorio e dando sollievo. Inoltre l’acqua calda migliora il metabolismo, per cui può essere un ottimo aiuto per chi vuole perdere qualche chilo.

Disintossica e aiuta con i crampi

Quando si beve liquido caldo la temperatura corporea sale, favorendo la sudorazione e l’eliminazione delle tossine accumulate. Poi il calore ha un effetto calmante e lenitivo sui muscoli addominali, che aiuta a ridurre i crampi e gli spasmi muscolari.

Previene l’invecchiamento precoce

Ingerire tanta acqua aiuta a mantenere la pelle idratata. In particolare, bere liquido caldo ripara le cellule che aumentano l’elasticità della pelle ed elimina le tossine in eccesso.

Previene l’acne e i brufoli

Questo liquido pulisce in profondità la pelle riducendo il processo infiammatorio della ghiandola sebacea, meglio conosciuta come brufolo. L’infiammazione è provocata dall’acne, malattia cronica della pelle che colpisce viso, spalle, dorso e petto.

Rivitalizza i capelli e previene la forfora

La bevanda riattiva la capigliatura dalla radice, accelerando la crescita e rendendola morbida e lucente. Inoltre, mantiene il cuoio capelluto idratato, prevenendo la formazione di forfora e l’eccessiva produzione di sebo.

Migliora circolazione e digestione

Bere l’acqua calda ottimizza il passaggio del sangue, fondamentale per una corretta attività muscolare e nervosa. Poi riduce la formazione di deposito di grasso sulla parete interna dell’intestino, rendendo più agevole la digestione.

Rimedio contro la stitichezza

Se bevuta con regolarità, l’acqua calda rimette in moto le funzioni intestinali, riducendo i problemi di stitichezza e aiutando l’intestino a liberarsi delle feci.

 

Quanta acqua bere al mattino?

Bastano 2/4 bicchieri per dare una svolta alla giornata e prendersi cura di sé. È scientificamente provato che bere tanta acqua al mattino può migliorare l’attività celebrale, responsabile del benessere fisico di tutto l’organismo.

Quanta acqua bere al mattino?
Il buon risveglio a colazione.

Una corretta idratazione aiuta a combattere il senso di fatica che rende più lento il risveglio. La stanchezza è dovuta, spesso, alla disidratazione, che impedisce la trasmissione degli impulsi nervosi e il funzionamento del metabolismo.

Altri benefici di questa combinazione? Un paio di bicchieri d’acqua al mattino sono anche un ottimo rimedio naturale per emicranie, mal di testa e dolori alla schiena.

 

Bere acqua e limone appena svegli

Al mattino è importante prendersi cura del proprio corpo, purificandolo dall’interno. Per pulire gli organi ed eliminare le scorie che si accumulano nel tempo, basta spremere un limone e versare il succo in una tazza d’acqua calda.

I benefici di bere acqua e limone

Se assunta a stomaco vuoto, ripulisce dai residui della digestione, dal muco e dalle tossine che si formano durante le normali attività dell’organismo. Inoltre pulisce fegato e cistifellea, eliminando i ristagni di bile e attiva il funzionamento dei reni.

Bere acqua e limone la mattina contribuisce a mantenere il PH del corpo alcalino, e quindi a prevenire l’insorgere di patologie quali artrite, diabete, gotta, osteoporosi, malattie cardiache, pressione alta e problemi renali. Inoltre

  • Regolarizza l’intestino con stitichezza.
  • Diarrea, ha un’azione disinfettante.
  • Stimola il metabolismo e dona energia.
  • Migliora la digestione e l’alito pesante.
  • La pelle acquista bellezza e luminosità.

Ci sono delle accortezze da seguire nell’assunzione di questa bevanda. Assumere tutti i giorni acqua e limone può danneggiare lo smalto dei denti e accentuare i disturbi di gastrite nei soggetti che presentano questo problema.

 

Bere acqua frizzante la mattina

L’acqua effervescente è un liquido minerale (privo di calorie) particolarmente ricca di anidride carbonica. Alcuni processi naturali, tipici dei pozzi artesiani conferiscono al liquido minerale un effetto simile a quella carbonata.

Le bollicine stimolano i ricettori del gusto, fino ad anestetizzarli e donare così una maggiore sensazione di freschezza al palato. Questo è il motivo principale per cui molte persone la ritengono più dissetante dell’acqua minerale.

Come bere acqua al mattino
Come bere al mattino.

Se assunta prima del pasto, l’acqua frizzante contribuisce a dilatare le pareti gastriche e a ridurre l’appetito. Invece, se sorseggiata durante i pasti, la dilatazione stimola la secrezione dei succhi gastrici. In uno studio effettuato sulle persone affette da stipsi e reduci da un ictus, il liquido gassato ha migliorato la peristalsi e la regolarità intestinale.

Quanto e quando bere acqua gassata

L’effervescenza può provocare anche effetti collaterali, soprattutto in presenza di ernia iatale, malattie da reflusso gastroesofageo, gastrite e ulcera.

Per evitare l’aumento di alito cattivo o peggiorare l’alitosi, si raccomanda di non associare l’acqua gassata ad alimenti fortemente aromatici come aglio e cipolla.

Si sconsiglia l’assunzione esclusiva di liquido gassato, seppur priva di nutrienti e fattori nutrizionali va considerata come bevanda alternativa. Un buon compromesso è bere frizzante solo durante i pasti, per un totale di circa 3 bicchieri al giorno (300-450 ml).

 

I benefici per chi beve la mattina

L’acqua è essenziale nell’organismo. La sua carenza può mettere a dure prova il benessere, la salute e in casi estremi la sopravvivenza della persona.

Il rischio aumenta con la terza età, quando l’organismo risulta predisposto alla disidratazione. Una corretta assunzione prevede almeno due litri al giorno, bevuta a piccoli sorsi e distribuita nell’arco della giornata, per non affaticare i reni.

Esistono casi in cui il fabbisogno di acqua supera la media giornaliera consigliata; il clima e l’attività fisica o sportiva, possono infatti incrementare la sudorazione e di conseguenza la necessità di liquidi. Bere in maniera adeguata apporta grandi benefici al nostro organismo, che spesso vengono sottovalutati.

Leggi anche: come idratarsi, buone abitudini da seguire

 

Perché è importante bere il giusto?

Idratare in modo adeguato il proprio organismo favorisce l’eliminazione delle sostanze di rifiuto, attraverso l’urina e il sudore. Poi dà forma e rigidità ai tessuti, rende la pelle più compatta, offre un’adeguata lubrificazione delle articolazioni.

In generale, possiamo assumere che l’acqua è la linfa vitale per il nostro corpo, senza liquidi non potremmo vivere. Per questa ragione è importante sensibilizzare a farne buon uso, per il benessere del Pianeta e delle generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Integratori "Equilibrio & Performance"

Ordine H3 Mental Plus

Ordine H3 0 Stress

IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ordine IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ottimizzatori dell'Idratazione ON-THE-GO

Ordine Ottimizzatori dell'Idratazione

Quantità:

Smartwatch + App H3

Ordine Smartwatch