acqua di rubinetto e Coronavirus
▶︎ Benessere & Lifestyle H3.0

Acqua del rubinetto e Coronavirus: possiamo bere senza problemi?

L’associazione acqua di rubinetto e Coronavirus è nata in seguito alla diffusione di fake news che avallavano la possibilità di contrarre la malattia da COVID-19 bevendo l’acqua potabile che arriva nella tua casa attraverso il rubinetto.

Queste false notizie hanno avuto vita breve. Il Ministero della Salute ha subito tranquillizzato la popolazione sottolineando l’inattendibilità delle informazioni in una sezione specifica del sito web dedicato alle bufale che circolano sul Coronavirus specifica: “Bere l’acqua del rubinetto è sicuro”. Non sei ancora convinto? 

Acqua e trasmissione COVID- 19

Lo precisa l’istituto Superiore di Sanità. Lo afferma prima nelle Pillole anti-panico e poi nel Rapporto ISS COVID 19 n.10 del 7/4/2020: indicazioni ad interim su acqua e servizi igienici in relazione alla diffusione del virus SARS-CoV-2. Cosa sostiene l’ente?

Non c’è nessun legame pericoloso tra l’acqua di rubinetto e Coronavirus. Si afferma che l’acqua potabile non trasmette il COVID-19 ed è sicura. Ecco le parole dell’ISS:

Non sussistono motivi di carattere sanitario che debbano indurre i consumatori a ricorrere ad acqua imbottigliate o bevande diverse. Le correnti pratiche di depurazione sono efficaci nell’abbattimento del virus, dati i tempi di ritenzione e i fenomeni di diluizione che caratterizzano i trattamenti, uniti a condizioni ambientali che pregiudicano la vitalità dei virus (temperatura, luce solare, livelli di pH elevati); la fase finale di disinfezione consente inoltre di ottimizzare le condizioni di rimozione integrale dei virus prima che le acque depurate siano rilasciate in ambiente”.

Il contagio da COVID 19 non avviene attraverso gli alimenti. Il virus attacca l’uomo colpendo le vie respiratorie e si diffonde tramite le goccioline di persone infette. Oppure attraverso le mucose del naso o degli occhi. Per proteggersi dal Coronavirus sono necessari la distanza minima di sicurezza, mascherina e guanti.

Acqua del rubinetto e Coronavirus non ci sono rischi per la salute

La vitalità del virus sulle superfici si riduce nel tempo e può essere eliminato da disinfettanti a base di etanolo al 76% o cloro all’1%. In relazione alla correlazione acqua di rubinetto e Coronavirus l’Organizzazione Mondiale della Sanità puntualizza che:

I metodi di trattamento convenzionali utilizzati dagli acquedotti, basati su filtrazione e disinfezione sono efficaci nella rimozione del coronavirus e che esistono numerose tecnologie di trattamento domestico dell’acqua altrettanto efficaci, come la separazione a membrana, la radiazione UV e il dosaggio di cloro.

In definitiva, puoi tranquillamente bere acqua del rubinetto senza temere la trasmissione della malattia da SARS-CoV-2 visti gli alti livelli di protezione già presenti nel nostro sistema idrico ulteriormente rafforzati in seguito alla comparsa del Coronavirus. Quindi sfrutta senza timore i benefici dell’acqua di rubinetto.

Leggi anche: ozono e COVID-19 per decontaminazione

Mantenere puliti rubinetti dell’acqua

L’acqua del rubinetto è sicura contro Il Coronavirus, questo è chiaro. Ma acquisire la sana abitudine di mantenere puliti il  rubinetto del lavandino e gli ugelli degli erogatori può essere utile a livello precauzionale. Come pulire lavandino e rubinetto?

Si usano le spugnette da cucina, terreno fertile per i germi che possono risalire le tubature. Per evitare questa situazione usa prodotti igienizzanti e battericidi che non rovinano le superfici e ricorda di cambiare spugne e strofinacci più spesso. Non dimenticare di igienizzare anche i filtri del rubinetto e eventuali depuratori.

Quindi, l’acqua del rubinetto fa bene?

L’acqua di rubinetto, come hai intuito, è sottoposta a rigidi controlli per garantire qualità e sicurezza per il consumo alimentare. I laboratori di analisi dei gestori delle reti e anche l’ASL effettuano un attento monitoraggio in modo da annunciare con prontezza eventuali irregolarità. Inoltre, le soglie di tolleranza sono severe: alcuni elementi, ad esempio, non devono essere presenti in quantità eccessive come il manganese.

Senza contare che l’acqua di rubinetto fa bene alla salute: è oligominerale con un residuo fisso basso e contiene sali minerali essenziali all’organismo.

sanomed

Infatti, le quantità di calcare non sono un problema per l’uomo. Anzi la presenza di calcio non favorisce la formazione dei calcoli renali e svolge un’azione protettiva.

Quindi, posso bere acqua del rubinetto di casa? Certo, la maggior durezza dell’acqua, nei limiti dei range di potabilità, riduce nel tempo disturbi cardiovascolari.

Da leggere: spese di sanificazione degli ambienti di lavoro

Acqua del rubinetto e Coronavirus

In quest’articolo ti ho spiegato che non c’è alcun nesso pericoloso tra acqua di rubinetto e Coronavirus. Puoi bere acqua potabile in sicurezza apportando benefici anche alla salute e alla natura evitando così anche l’uso di bottiglie di plastica. Tu cosa ne pensi? Secondo te è rischioso bere acqua di rubinetto? Parliamone nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Integratori "Equilibrio & Performance"

Ordine H3 Mental Plus

Ordine H3 0 Stress

HIDRO-GEN H3.0: Acqua Pura e Attiva. Sempre.

Ordine IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ottimizzatori dell'Idratazione ON-THE-GO

Ordine Ottimizzatori dell'Idratazione

Quantità:

SANO3MED. GENERATORE DI OZONO

Richiedi SANO3MED. GENERATORE DI OZONO PURO