Cosa sono le acque aromatizzate?
▶︎ Idratazione, Scienza e Salute

Acqua aromatizzata: cos’è e a cosa serve

L’acqua aromatizzata, da un po’ di tempo a questa parte presente sugli scaffali dei supermercati, è spesso promossa come un’alternativa sana ai prodotti pieni di zucchero da sempre demonizzati. È da tempo che queste ultime vengono attaccate su più fronti, tanto da aver spinto alcuni paesi ad applicare una tassa (sugar tax) pensata come deterrente all’abuso di zucchero nelle bevande vendute.

Questa tassa, applicata in ben 50 Paesi, è ancora un tabù in Italia. La lotta per incentivare le industrie a riformulare i prodotti, riducendo la quantità di zucchero e scoraggiare l’acquisto da parte dei consumatori, è impari. A tratti infruttuosa nel nostro paese.

Tuttavia, l’acqua aromatizzata sembra aprire uno spiraglio di luce sulla questione. Ma di cosa si tratta esattamente? Quali sono i benefici che può portare e come è composta? Come capire che si tratti di un’acqua sana e come distinguerla da altre bevande simili? Cerchiamo di dare qualche risposta.

Acqua aromatizzata: quali benefici?

Il punto di forza delle acque aromatizzate è che aggiungono nutrienti alla dieta che possono rafforzare il sistema immunitario, aumentando l’energia. Permettendo all’organismo di rimanere sano e idratato. Il monito di bere acqua a salvaguardia della salute motiva le persone ad una corretta idratazione.

Di fatto quest’acqua aromatizzata nell’aspetto e nella sostanza è naturale, proprio come è il liquido alle sue origini. Tuttavia, è bene non generalizzare, perché non tutte queste acque sono uguali.

Da leggere: perché bisogna bere tanto per stare bene?

 

Salubrità delle acque aromatizzate

La salubrità delle acque aromatizzate dipende in larga misura dai tipi e dalle quantità di ingredienti che contiene. Queste variano molto da una tipologia all’altra, ma la maggior parte è costituita da acqua e aromi naturali. Sono arricchite con vitamine e minerali naturali, senza aggiunta di coloranti e aromi.

Ecco perché bere queste acque rappresenta un modo efficace per idratarsi e garantire al nostro organismo sostanze nutritive, a meno che non siano caricate con zucchero, dolcificanti artificiali, coloranti, conservanti e altri ingredienti non naturali.

Controllare l’etichetta del prodotto è un must in questo caso. Ma anche un’attitudine che dovrebbe orientare la scelta di tutti gli alimenti e le bevande che acquistiamo. Scegliere l’acqua aromatizzata per sostituire una combinazione zuccherata ad alto contenuto calorico, potrebbe essere dunque la scelta decisamente più salutare. Tuttavia, molto dipende dall’azienda che le produce.

Acqua aromatizzata
I benefici dell’acqua.

È bene prestare molta attenzione, perché alcune acque proposte come aromatizzate contengono anche zucchero e calorie associate, quindi è necessario leggere attentamente l’etichetta del prodotto per determinare se una particolare marca è un’opzione realmente efficace a basso contenuto calorico o meno. Confronto e informazione sono dunque le parole d’ordine per scegliere al meglio.

 

Acqua aromatizzata fai da te: conviene?

Sono tanti gli organi deputati nel nostro Paese a monitorare la protezione della salute dei cittadini attraverso regolamenti che controllino la messa sul mercato di prodotti sani. La Food and Drug Administration statunitense regola l’uso e monitora la sicurezza degli ingredienti artificiali nei liquidi e negli alimenti: ricordiamo che sono proprio gli Stati Uniti a detenere il primato commerciale nella produzione e nelle commercializzazione di soluzioni dannose alla nostra salute.

Aromi artificiali, coloranti e conservanti continuano a impazzare nelle bevande. Non resta che tutelarci da soli scegliendo il meglio: ingredienti naturali. Un modo semplice per garantirci un’acqua gustosa, che sia aromatizzata naturalmente, è quella di farlo da soli.

 

Come fare acqua aromatizzata in casa

Via libera alla fantasia, anche se esistono alcuni ingredienti che meglio di altri si prestano ad arricchire con gusto, genuinità e leggerezza le nostre acque aromatizzate. Qualche consiglio su come preparare acqua detox, salutare e magari alla frutta?

Limoni, acqua aromatizzata

L’aggiunta di una fettina di limone alla nostra acqua offre sapore e nutrienti decisivi per il benessere del nostro intero organismo. Il succo di questi frutti acidi stimola la funzionalità del fegato, rafforza la circolazione venosa e combatte l’ipertensione. L’acido citrico e la vitamina C stimolano il sistema immunitario. Per aggiungere un tocco di sapore possiamo optare anche per lime, pompelmi e arance che possiedono vantaggi simili.

Cetrioli, perfetto per dissetarsi

Aggiungono freschezza all’acqua aromatizzata in primavera e nelle giornate estive. Il cetriolo è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Si consiglia di sbucciare prima di aggiungerlo all’acqua perché la buccia possiede alcune tossine presenti sulla superficie esterna.

La menta facilita la digestione

Aggiunge sapore e nutrimento alla nostra acqua. Queste foglie facilitano la digestione ed è stato scientificamente provato come aiutino a fermare la colite e la sindrome dell’intestino irritabile. La menta è altresì ricca di vitamine e di minerali.

Zenzero antinfiammatorio

L’acqua di zenzero è comunemente usata per alleviare il disagio digestivo, curare la nausea e ridurre l’infiammazione. Questa radice è anche ricca di antiossidanti. Ne basta un pezzetto per conferire all’acqua un sapore speziato, molto particolare.

Da leggere: l’importanza dell’acqua nello sport

 

Tu quale acqua usi per dissetarti?

Questi sono solo alcuni degli ingredienti che possono essere utilizzati con successo per la preparazione delle acque aromatizzate. Tra gli altri più golosi da scegliere, come consigliamo, in base alla stagionalità, rientrano: angurie, ciliegie, fragole, mirtilli, vaniglia… Praticamente tutto ciò che offre Madre Natura può essere aggiunto alla nostra acqua per aumentare il sapore e i benefici nutrizionali.

Le acque aromatizzate non possiedono calorie e non hanno alcun ingrediente aggiuntivo. Una dieta bilanciata, che comprenda anche altre sostanze ovviamente, dovrebbe essere in grado di soddisfare il nostro fabbisogno di vitamine, minerali e altri nutrienti.

Sempre in base alle esigenze di ogni organismo, all’età, al fabbisogno e altri fattori. Scegliere l’acqua aromatizzata significa limitare l’assunzione di calorie e massimizzare quella di sostanze benefiche. Una scelta per la nostra salute apprezzabile, che nel tempo ci ripagherà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Integratori "Equilibrio & Performance"

Ordine H3 Mental Plus

Ordine H3 0 Stress

IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ordine IDRO-GEN H3.0. MicroMolecole Detox

Ottimizzatori dell'Idratazione ON-THE-GO

Ordine Ottimizzatori dell'Idratazione

Quantità:

Smartwatch + App H3

Ordine Smartwatch